IL SORRISO È IL MEZZO ATTRAVERSO CUI IL NOSTRO CUORE COMUNICA COL MONDO.

OGNI GIORNO, NEL NOSTRO STUDIO, CI PRENDIAMO CURA DEL TUO SORRISO, E QUINDI DI TE.

30 ANNI DI ESPERIENZA

MASSIMA FLESSIBILITÀ OPERATIVA

DOTAZIONI TECNICHE DI ULTIMA GENERAZIONE

AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE COSTANTE

RADIOGRAFIE PANORAMICHE IN SEDE

LO STUDIO

Ogni membro dello staff pone attenzione particolare al controllo dell’igiene e della sterilità, per garantire a tutti i pazienti la sicurezza totale.

Al fine di assicurare la massima igiene, viene rispettato un rigoroso protocollo secondo le linee guida internazionali : ogni strumento viene lavato, disinfettato, imbustato (con data e timbro) e infine sterilizzato con autoclavi di ultima generazione.

Quotidianamente vengono effettuati test biologici del ciclo di sterilizzazione che comprovano il corretto funzionamento delle nostre macchine. Attività svolta nella sala di sterilizzazione e con conseguente raccolta dati in dossier a cui è possibile accedere, su richiesta, per il consulto.

LA PASSIONE

Operare quotidianamente con il cuore e la passione: ci crediamo fortemente per raggiungere i risultati richiesti da chi, con fiducia, ci affida il suo sorriso.

IMPLANTOLOGIA

L’Implantologia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa di sostituire i denti mancanti con restauri protesici ancorati a radici sintetiche inserite nell’osso. Agli impianti si ancorano, in modo fisso, denti singoli, gruppi di denti o un’arcata intera. 

RESTAURATIVA

La conservativa si occupa principalmente della cura della carie dentale cercando, attraverso varie soluzioni (otturazioni o intarsi), di mantenere l’integrità anatomica dei nostri denti . 

IGIENE DENTALE

Il successo a lungo termine di qualsiasi riabilitazione protesica dipende dall’attenzione con cui si attuano tutte quelle manovre necessarie a garantire un livello di igiene compatibile con la salute orale. Queste manovre sono suddivisibili in igiene domiciliare e professionale. 

PROTESI DENTALI

Le protesi dentali hanno il compito di ripristinare le funzioni orali (masticazione, fonazione, estetica) dei pazienti affetti da edentulia (mancanza di denti) parziale o totale, con la sostituzione con elementi dentari artificiali.

PEDODONZIA

La pedodonzia o odontoiatria pediatrica è la branca dell’odontoiatria che si occupa della cura rivolta ai bambini. Anche i denti da latte vanno incontro alle stesse patologie cui vanno incontro i denti permanenti.

SBIANCAMENTO

Lo sbiancamento dentale è un trattamento chimico di decolorazione dei denti naturali che ha come obiettivo quello di ottenere una colorazione più chiara e luminosa degli stessi. Questa terapia cosmetica non indebolisce la struttura dentale e non è assolutamente invasiva.

CHIRURGIA

La chirurgia orale è la branca dell’odontoiatria che si occupa di estrazioni dentali o di residui radicolari, asportazioni di cisti o neoformazioni del cavo orale, rimozione di denti inclusi e semi-inclusi, innesti e rigenerazione ossea.

ORTODONZIA

L’ortodonzia, detta anche ortognatodonzia, è la branca dell’odontoiatria che studia le diverse anomalie della costituzione, sviluppo e posizione dei denti e delle ossa mascellari .

ESTETICA DENTALE

La tecnica che ci permette di correggere gli inestetismi dei denti naturali anteriori causati da fratture, anomalie di forma e dimensione, difetti di posizione (ad esempio un eccessivo spazio fra i denti) o alterazioni di colore è l’applicazione di faccette in porcellana o corone totali in ceramica integrale.

DAL 1987 CREDIAMO NELLA MULTIDISCIPLINARITÀ.

• Chi si rivolge al nostro Studio, non è un semplice paziente. E’ una Persona della quale ci ”prendiamo cura”, a cui offriamo, costantemente, aiuto e supporto nel risolvere dubbi e problemi.

• Le nostre conoscenze e le nostre capacità manuali sono supportate da tecnologie innovative volte ad assicurare costantemente la terapia più corretta.

• Il personale di Studio è attento e competente ed è a disposizione della Persona, creando un clima rassicurante e attento.

• Tutto lo Staff offre un servizio di assistenza capace di affrontare ogni problematica, in modo sereno e sicuro.

LA SQUADRA

Tutto lo staff medico è costantemente aggiornato, specializzato e formato su una o più specialità odontoiatriche.

Cure odontoiatriche e prevenzione dentale per tutta la famiglia.

N

BAMBINI

N

ADULTI

N

TERZA ETÀ

CONTATTACI

+39 0114593094

segreteria@studioprevigliano.org

Via Zanellato, 7 - 10078 VENARIA REALE

COSA SAPPIAMO, COSA NON SAPPIAMO, COSA CREDIAMO DI SAPERE.

Le domande più comuni sull’odontoiatria. Se non doveste trovare la risposta alla vostra domanda, contattateci. Saremo lieti di aiutarvi.

COSA SONO GLI IMPIANTI?

Sono manufatti protesici in titanio che vanno a sostiuire le radici dei denti mancanti. Gli impianti, assimilabili a radici sintetiche, vengono normalmente inseriti nell’osso in anestesia locale. Per gli interventi più lunghi e complessi, è possibile ricorrere alla sedazione cosciente che consente un intervento più sereno senza la possibili complicanze derivate dall’ansia del paziente

CHE COSA È LO SBIANCAMENTO DENTALE?

È un trattamento chimico di decolorazione dei denti naturali che ha come obiettivo quello di ottenere una colorazione più chiara e luminosa degli stessi. Si realizza andando a rimuovere le sostanze pigmentanti esogene ed endogene che macchiano i denti e questo avviene per mezzo di gel a base di perossido di carbamide o perossido di idrogeno, professionale e/o domiciliare, eventualmente attivato con mezzi fisici (luce UV, luce alogena al plasma o luce laser). Questo trattamento è esclusivamente cosmetico e non terapeutico; inoltre non indebolisce la struttura dentale e non è assolutamente invasivo.

QUANDO EROMPONO I DENTI DA LATTE?

Incisivi centrali superiori: 6-12 mesi

Incisivi laterali superiori: 8-12 mesi

Incisivi centrali inferiori: 6-10 mesi

Incisivi laterali inferiori: 10-16 mesi

Canini superiori: 16-22 mesi

Canini inferiori: 17-23 mesi

Primi molari superiori: 13-19 mesi

Secondi molari superiori: 25-33 mesi

Primi molari inferiori: 14-18 mesi

Secondi molari inferiori: 23-31 mesi

 

E i denti permanenti?

Incisivi centrali superiori: 7-8 anni

Incisivi laterali superiori: 8-9 anni

Incisivi centrali inferiori: 6-7 anni

Incisivi laterali inferiori: 7-8 anni

Canini superiori: 11-12 anni

Canini inferiori: 9-10 anni

Primi premolari superiori: 10-11 anni

Secondi premolari superiori: 10-12 anni

Primi premolari inferiori: 10-12 anni

Secondi premolari inferiori: 11-12 anni

Primi molari superiori: 6-7 anni

Secondi molari superiori: 12-13 anni

Terzi molari superiori: 17-21 anni

Primi molari inferiori: 6-7 anni

Secondi molari inferiori: 11-13 anni

Terzi molari inferiori: 17-21 anni

COSA SONO LE SIGILLATURE?

La sigillatura dei solchi è una terapia preventiva di fondamentale importanza rivolta prevalentemente ai bambini, ma attuabile a qualsiasi età; consiste nell’otturazione dei solchi dei denti al fine di ridurre il rischio d’insorgenza di carie. Questo perché spesso i solchi sono di difficile detersione e per tale motivo sono una delle zone del dente che più facilmente va incontro a patologia cariosa.

QUANDO PORTARE UN BAMBINO PER LA PRIMA VISITA?

Non è mai troppo presto. Spesso non si sa che i denti da latte possono andare incontro alle stesse patologie tipiche dei denti permanenti ed i genitori non pensano che i denti decidui debbano essere curati perché intanto cadono e vengono sostituiti. Dai 4 – 5 anni di età un appuntamento dal dentista è sicuramente consigliato, per intercettare eventuali problematiche in anticipo, in modo da intervenire in maniera mininvasiva e se possibile esclusivamente preventiva.

Come raccomandazione ricordiamo che sarebbe opportuno portare il bambino per la prima volta dal dentista indipendentemente dal fatto che vi siano o meno problemi specifici. Anzi l’ideale sarebbe portare il bambino quando non vi sia alcun dolore né fastidio così che possa vivere il primo incontro con il dentista in tutta serenità, in modo da non rimanerne spaventato per gli incontri futuri.

ESISTONO CORONE SENZA IL METALLO?

Si, sono le corone in ceramica integrale. Queste servono a ripristinare la struttura dentale persa e a migliorare la resistenza, la robustezza e l’estetica dei denti danneggiati. Le corone in ceramica, discostandosi delle corone prodotte in passato, sono manufatti protesici che entrano a pieno diritto fra i trattamenti di estetica dentale più efficaci. Infatti, le capsule di un tempo avevano uno scheletro metallico rivestito in ceramica, che diventava visibile, dopo qualche anno dall’applicazione, in caso di recessione gengivale. Le corone di oggi, di nuova generazione, non hanno invece bisogno di una struttura in metallo per mantenersi salde e per offrire resistenza, perché i materiali utilizzati oggi sono molto più resistenti e rigidi. Quindi, anche se la gengiva dovesse ritirarsi, non si vedrebbe il tipico alone nero delle capsule di una volta, ma il bianco dei denti naturali.

QUANDO SI DEVE FARE ORTODONZIA?

L’ortodonzia è la branca dell’odontoiatria che comprende la diagnosi e il trattamento delle anomalie della posizione dei denti e delle ossa mascellari. Non si tratta solo di correzioni estetiche bensì di mantenere o rendere la dentatura pienamente funzionale, ossia di intervenire per adeguare in modo ottimale l’allineamento dei denti. 

L’ortodonzia si pone come obiettivo la funzionalità ottimale di denti e della ossa mascellari e quindi la funzionalità ottimale della masticazione. Questa è garantita quando tutti i denti sono dritti e allineati in posizione corretta, quando combaciano perfettamente e quando la rotondità dell’arcata dentale corrisponde.

Normalmente quanto prima viene individuata una malocclusione tanto meglio si riesce a definire l’inizio di un trattamento ottimale e si può essere certi di non perdere tempo. Per questo consigliamo ai genitori di portare a un controllo i loro bambini a partire dai cinque anni. 

A questa età possono già essere individuate le principali malocclusioni, quali il morso incrociato, il morso inverso, il morso aperto o anche un affollamento dentale.

Nella prima visita l’ortodontista può quindi verificare se c’è una malocclusione e quando è il momento migliore per un trattamento, che dipende a sua volta sia dall’età e dallo sviluppo fisico che dalla tipologia e dalle dimensioni della malocclusione nonché dalla velocità della seconda dentizione. 

Come regola di massima si può dire che i trattamenti ortodontici dovrebbero essere eseguiti durante lo scatto della crescita nel periodo della pubertà. Nel giro di due anni i giovani crescono dai 10 ai 15 centimetri e la struttura corporea si avvicina a quella che li accompagnerà anche nell’età adulta. Per le ragazze è solitamente il periodo fra gli 11 e i 13 anni, per i ragazzi quello fra i 13 e i 15 anni. Ma questi sono ovviamente solo valori indicativi generali e quindi variabili. 

Tuttavia alcune malocclusioni andrebbero affrontate già precocemente, come un morso crociato o un’estrema mancanza di spazio. In questi casi, per rendere armoniosa la crescita dell’ossatura mascellare e consentire un’eruzione dei restanti denti, si deve intervenire gia in giuovane età, 5-6 anni.

COSA È L'INVISALIGN?

L’invisalign è un tipo di trattamento ortodontico avanzato che si avvale di mascherine (allineatori) trasparenti. In tal modo è possibile correggere le malposizioni dentali in maniera quasi invisibile migliorando il confort del paziente che potrà sorridere senza vedere le classiche placchette metalliche adese ai denti. Queste mascherine sono rimovibili e detergibili direttamente dal paziente, devono essere sostituite più volte durante il trattamento, quest’ultima manovra deve essere fatta dall’ortodonzizta in studio circa ogni 2 settimane.

L'AMALGAMA FA MALE?

Nonostante vi sia stata negli anni una forte campagna contro le otturazioni in amalgama, in realtà le evidenze scientifiche che dimostrano che questo materiale da restauro sia nocivo sono quanto meno dubbie se non addirittura inesistenti. La pericolosità delle otturazioni in amalgama deriverebbe non dalla presenza del piombo come spesso si crede, in quanto queste otturazioni non contengono piombo, ma dalla presenza del mercurio. Questo però , come confermato dalla organizzazione mondiale della sanita (OMS) è biodisponibile, cioè pericoloso, solo nel momento in cui l’otturazione viene fatta o rimossa. Per il paziente i rischi sono assolutamente minimi perché oggi le otturazioni in amalgama si rimuovono tutte sotto diga e con aspirazione continua ad alta potenza.
Oggi tuttavia le otturazioni in amalgama sono sempre meno frequenti, sia per il sospetto dei pazienti che sia nocive, sia perché poco estetiche, ma il consiglio è quello di rimuoverle solo nel caso in cui siano vecchie, rovinate, incongrue e infiltrate. Se invece risultano congrue e stabilili si può tranquillamente mantenerle in sede, tanto i rischi reali nel tenere una otturazione in buono stato sono nulli.

QUANDO FARE LA DETARTRASI E QUESTA ROVINA I DENTI?

La detartrasi, meglio conosciuta come ablazione del tartaro o pulizia dei denti, si rende utile circa ogni 6 mesi. Si tratta di un trattamento molto indicato in tutte le persone. Infatti, il deposito di placca e di tartaro può essere differente in base al singolo soggetto. Non solo, dipende tanto anche dal quantitativo di saliva e dal livello qualitativo dell’igiene di tutti giorni. Ci sono tante persone che seguono ogni tipo di standard di pulizia de denti, ma hanno comunque la necessità di sottoporsi alla detartrasi più frequentemente. Di solito si tratta di circa 3-4 mesi e questi sono i pazienti con problemi parodontali. In altre occasioni, invece, ci sono persone che hanno la necessità di effettuare l’ablazione del tartaro una volta ogni anno.

IL FUMO FA MALE AI DENTI E ALLE GENGIVE?

Il fumo fa male a tutto. Pigmenta e macchia le superfici dentali e danneggia il parodonto (gengiva, legamento parodontale e osso). Il fumo è un fattore di rischio del danno parodontale. I soggetti fumatori hanno infatti un rischio 4 volte maggiore di sviluppare parodontite cronica rispetto ai non fumatori. Risulta importante non solo il fatto di fumare o meno, ma anche il numero di sigarette fumate, ovviamente all’aumentare delle sigarette fumate aumenta il rischio di danno e in caso di danno già presente aumenta e aggrava il danno stesso. Se si smette di fumare si assiste ad un progressivo rallentamento del danno e della progressione della malattia parodontale. Risulta quindi di fondamentale importanza smettere di fumare o quantomeno ridurre al minimo il consumo di tabacco e in particolare il fumo di sigaretta (più nocivo e lesivo di quello del sigaro e della pipa), in questo modo si potrà assistere ad un miglioramento del parodonto, un migliore controllo dell’alitosi ed un miglioramento dell’estetica.

IL DIABETE PEGGIORA E FAVORISCE I PROBLEMI GENGIVALI?

Il diabete è fattore di rischio per la malattia parodontale. Risulta però fondamentale non solo parlare di diabete, ma considerare il controllo glicemico, vale a dire vedere se il diabete è mantenuto sotto controllo o meno. Infatti la presenza e la gravità del danno parodontale sarebbero correlati con il controllo glicemico valutabile considerando l’emoglobina glicata. Se il soggetto diabetico controlla la patologia in maniera rigorosa e attenta con un’adeguata terapia (insulina, ipoglicemizzanti orali o dieta) ha un rischio praticamente simile rispetto ai soggetti non diabetici.

Valori di emoglobina glicata:

4-6% valori fisiologici di un soggetto non diabetico

Valori inferiori a 7% buon controllo dellla malattia

7-8% controllo moderato del diabete

Valori maggiori di 8% controllo scarso del diabete ed è necessario riferire il paziente al diabetologo per migliorare tale compenso metabolico.

Ricordiamo inoltre che c’è una relazione a doppia via tra il diabete e la patologia parodontale, vale a dire che una influenza l’altra e viceversa, quindi all’aggravarsi dell’una si assiste ad un peggioramento anche dell’altra. A tal proposito si ribadisce il concetto dell’importanza di mantenere sotto controllo il diabete e al tempo stesso mantenere ottime condizioni igieniche il cavo orale in modo da mantenere in salute i tessuti parodontali e orali.

PASSIONE

Fare il proprio mestiere con passione, tutti i giorni come fosse il primo giorno.

COMPETENZA

Ci aggiorniamo continuamente perchè la nostra professione si evolve senza sosta.

EMPATIA

Capire le paure e i timori di chi ci mostra fiducia, scegliendoci da tanti anni.

.

IL NOSTRO ORGOGLIO PROFESSIONALE

I NUMERI DEL NOSTRO LAVORO

Lavorare con passione, trasparenza ed attenzione verso tutti i nostri pazienti ci permette di mantenere un alto tasso di fedeltà. Spesso trattiamo con reciproca soddisfazione tre generazioni della stessa famiglia, nonni, figli e nipotini. Tutti con esigenze diverse, tutti attentamente seguiti con le modalità più adatte.

%

PERCENTUALI DI PAZIENTI CONTINUATIVI DA PIÙ DI 10 ANNI

CONTATTACI

+39 0114593094

segreteria@studioprevigliano.org

Via Zanellato, 7 - 10078 VENARIA REALE

ORARI

Lunedì 08 – 12 14 – 19
Martedì 08 – 12 14 – 19
Mercoledì 08 – 12 14 – 19
Giovedì 08 – 12 14 – 19
Venerdì 11 – 19

COPYRIGHT© 2019 STUDIO DENTISTICO PREVIGLIANO
Via V. Zanellato, 7 – 10078 VENARIA REALE – TORINO
P.IVA 05574360011 :::: ALBO MEDICI CHIRURGHI 14097 :::: ALBO MEDICI ODONTOIATRI 2636

:::: PRIVACY E COOKIES POLICY ::::